Rimanere protetto

Consigli per la cura della pelle: Come lavare e proteggere le mani

Le tue mani stanno pagando le conseguenze di lavaggi frequenti e vigorosi? Tutti sappiamo quanto sia importante lavarsi le mani regolarmente nel corso della giornata, ma lavarle eccessivamente può lasciare la pelle secca e irritata. Soprattutto se il tuo lavoro richiede un lavaggio chirurgico delle mani (es. in ospedale, in una cucina o in un asilo nido). Continua a leggere per scoprire come proteggere le mani sensibili mantenendole super-pulite e igienizzate.

Perché lavarsi le mani è importante?

Le nostre mani possono ospitare e diffondere ogni tipo di germi e di virus, come quelli responsabili dell’influenza o delle intossicazioni alimentari, se non vengono lavate regolarmente con un sapone antibatterico. È bene cercare di lavarsi le mani il più spesso possibile, ma soprattutto:

  • Prima di mangiare o di manipolare alimenti

  • Dopo aver usato il bagno

  • Dopo aver cambiato un pannolino

  • Dopo aver toccato animali

  • Dopo aver usato i trasporti pubblici

  • Dopo aver toccato superfici contaminate

  • Dopo aver tossito, starnutito o essersi soffiati il naso

  • Dopo aver toccato una ferita aperta

Consigli per la cura della pelle: Come lavare e proteggere le mani

Come lavarsi le mani correttamente

Dovresti lavarti le mani per almeno 20 secondi con un sapone antibatterico adatto al tuo tipo di pelle. Il Servizio sanitario nazionale raccomanda di seguire questi semplici passi, che assicurano la completa pulizia delle mani e la rimozione dei virus nocivi:

Passo 1: Innanzitutto, bagna le mani con acqua corrente tiepida e applica una quantità di sapone sufficiente a coprirle entrambe completamente.

Passo 2: Sfrega le mani una contro l’altra e insapona con il palmo di una mano il dorso dell’altra, sempre frizionando.

Passo 3: Sempre palmo su dorso, friziona gli spazi tra le dita di una mano e poi dell’altra.

Passo 4: Sfrega le mani palmo contro palmo intrecciando le dita. Poi sfrega il dorso delle dita contro il palmo opposto.

Passo 5: Strofina il pollice con l’altra mano, e viceversa.

Passo 6: Non dimenticare di pulire la punta delle dita di ciascuna mano sfregandola contro il palmo dell’altra. Infine risciacqua con acqua tiepida.

Passo 7: Asciuga accuratamente le mani con una salvietta monouso.

Come prendersi cura delle mani secche, irritate o sensibili

Se le tue mani sono sensibili o molto secche, evita di usare detergenti aggressivi a base di alcol poiché possono peggiorare il disturbo e provocare screpolature e infezioni. Un sapone formulato con ingredienti antibatterici delicati mantiene il naturale pH della pelle e, al contempo, elimina efficacemente germi e batteri. Inoltre, se per lavoro entri in contatto con sostanze chimiche aggressive, cerca di indossare guanti protettivi ove possibile per proteggere le mani.


È anche importante usare una crema per le mani lenitiva per proteggere la pelle irritata e nutrirla con idratanti naturali. Applicala subito dopo aver lavato le mani e nuovamente prima di andare a dormire. Questo dovrebbe aiutarti a mantenere la tua pelle liscia e soave.

 

Bibliografia: https://www.nhs.uk/live-well/healthy-body/best-way-to-wash-your-hands/

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO

about the expert

CONSIGLI DEGLI ESPERTI

Dr Zac Handler

Pulendo eccessivamente la pelle con prodotti e saponi aggressivi si rischia di eliminare oli e lipidi essenziali.